xxxx

SANTA CROCE SULL'ARNO - Ancora un appuntamento di significativo spessore culturale e spirituale al monastero di Santa Cristiana a Santa Croce sull’Arno. Domani, sabato 2 dicembre, la professoressa Adriana Valerio dell’Università Federico II di Napoli presenterà e racconterà il suo ultimo libro, freschissimo di stampa, dal titolo «Maria di Nazareth. Storia, tradizioni, dogmi», uscito nella collana «Farsi un’idea» del Mulino.

Si tratta di un volumetto agile (appena 118 pagine), come d’altronde tutti quelli di questa benemerita collana della casa editrice bolognese. Il libro della Valerio riporta nella quarta di copertina un accattivante invito alla lettura: «Chi è la giovanissima ragazza ebrea proveniente da un piccolo paese della Galilea che divenne la madre di Gesù? Oggetto di culto e devozione senza pari, la figura di Maria di Nazaret nel corso dei secoli è stata al centro di interpretazioni spesso lontane da quanto raccontano le esili tracce presenti su di lei nei vangeli canonici. Ha attraversato il mondo cattolico, ortodosso, come pure - sorprendentemente - quello islamico, e ha influenzato l’arte e la spiritualità di tutti i tempi. Dai vangeli agli scritti apocrifi, dai dogmi al culto delle apparizioni, l’immagine di una donna dalla forte carica eversiva».
La professoressa Adriana Valerio, storica e teologa, è titolare della cattedra di "Storia del Cristianesimo e delle Chiese" alla Federico II di Napoli, dirige il progetto internazionale e interconfessionale «La Bibbia e le donne». È stata presidente dell’Associazione femminile europea per la ricerca teologica e della fondazione Valerio per la Storia delle donne. Da più di venti anni si occupa della ricostruzione della presenza delle donne nella storia cristiana. Tra le sue opere degne di menzione ricordiamo: «Cristianesimo al femminile» (Napoli, 1990); «Donna potere e profezia» (Napoli, 1995); «Madri del Concilio. Ventitré donne al Vaticano II» (Roma, 2012); «Le ribelli di Dio» (Feltrinelli, 2014), «Donne e Chiesa» (Carocci, 2016) e «Il potere delle donne nella Chiesa» (Laterza, 2017). Ha inoltre curato «Donne e Bibbia. Storia ed esegesi» (Bologna, 2006); «Archivio per la Storia delle donne», 7 voll. (Napoli; poi Trapani, 2004-2011).
Da tempo le monache agostiniane di Santa Croce ci hanno abituato a queste proposte di livello. Introdurrà i lavori la professoressa Saveria Chemotti, docente di "Letteratura Italiana di genere e delle donne" all’Università di Padova. L’incontro è previsto per le 15.30 nella cappella del Monastero di Santa Cristiana, ingresso da via Viucciola n.1.

Seguici su Twitter