fine vita

DALLA DIOCESI - La nostra è un’epoca strana, finanche contraddittoria. La prova? Prendete due aspetti, terribili, ma pur sempre ineludibili:la sofferenza e la morte. Non c’è una via di mezzo: o le nascondiamo o le spettacolarizziamo.Le riteniamo comunque elementi fondamentali negativi nella concezione odierna della vita. È vero che le acquisizioni scientifiche e la disponibilità di tecnologie hanno consentito un progresso impensabile della scienza medica, ma ha preso piede la negazione e il rifiuto del pensiero della morte. Ne discendono comportamenti distorti. Un’annotazione di don Bruno Meini sul notiziario parrocchiale mette allo scoperto la “moda” di ritardare i sacramenti o, addirittura di evitarliper i morenti. Il motivo è quello di non spaventarli. Il diritto alla verità è una delle questioni cruciali che si pongono quando il medico deve informare il proprio paziente della gravità della sua malattia.

Leggi tutto...

minori-pagina-principalebn

DAL TERRITORIO - Con l’affidamento familiare aiuti un bambino a crescere, non occorrere essere delle persone speciali. Alla fine è molto più quello che si riceve che quello che si dà. Non avere paura di donare il tuo tempo! Mi sono detta: perché no? Ci ha mosso il desiderio di dare un aiuto concreto, personale, ad un bambino e alla sua famiglia. Abbiamo sperimentato la novità dell’esperienza di una famiglia che si apre agli altri". Questi e molti altri sono i sentimenti e i vissuti che esprimono le famiglie e le persone che stanno accogliendo circa 50 bambini in affido nel Valdarno Inferiore. Ma i bisogni sono sempre molti ed è per questo che il Centro Affidi dei comuni di San Miniato, Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, Montopoli in Val d’Arno, sta cercando persone e famiglie disponibili a mettersi in gioco».

Leggi tutto...

fecondazione-arificiale

SAN MINIATO - Sabato 21 Marzo a San Miniato nei locali di Palazzo Grifoni si è tenuto un importantissimo convegno dal titolo: “Dove va la genetica?”, organizzato dall’ Associazione Medici Cattolici Italiani con l’aiuto della Fondazione Carismi e dell’Azienda usl 11 di Empoli.
A portare i saluti della diocesi l’amministratore mons. Morello Morelli che ha ricordato i preparativi del vescovo Tardelli in ordine a quest’evento e ha fatto un auspicio ai presenti: «voi che siete operatori nel campo medico, sappiate portare ai pazienti lo spirito del Buon Samaritano: conciliate esperienza scientifica e umiltà d’animo».
Nell’introduzione la nozione di Genetica è stata riportata dal dott. Sergio De Cesaris, presidente Amci a San Miniato e promotore dell’evento: la Genetica è la materia che studia i geni, responsabili di tutte le attività degli esseri viventi al fine di poter intervenire su di essi, manipolandoli. I risvolti giuridici, deontologici, ed etici sono per ciò notevoli.

Leggi tutto...

stella maris

PISA - La Fondazione Stella Maris è l’Istituto che rappresenta l’Italia nel progetto ASDEU ( Disturbi dello Spettro Autistico in Europa) il cui scopo è quello di sviluppare politiche assistenziali unitarie e condivise per le persone con autismo in tutto l’arco della loro vita. Prevalenza, diagnosi precoce, impatto economico, formazione dei professionisti, protocolli clinici saranno i temi sviluppati nei 14 paesi coinvolti. Il progetto europeo vuole infatti superare la «giungla» disomogenea di approcci diagnostici, terapeutici, assistenziali e sociali esistenti non solo tra i diversi paesi europei ma anche all’interno dei singoli Paesi, con lo scopo di arrivare a standard in grado di migliorare la qualità di vita e di dare risposte coerenti ai bisogni speciali dei bambini e delle persone con autismo.

Leggi tutto...

DALLA DIOCESI - Dopo il sanguinoso attentato alla redazione di una rivista satirica di Parigi da parte di sedicenti terroristi islamici, si sono rincorsi sui media e in rete i commenti più vari ed eterogenei, che si sono polarizzati nell’adesione o meno alla campagna "Je suis Charlie". Anche nel nostro territorio non sono mancate le prese di posizione di politici ed opinionisti improvvisati, dando luogo spesso a veri e propri attacchi volgari, da un lato nei confronti della comunità islamica locale, dall’altro verso qualsiasi forma di religione considerata come fonte di violenza, oscurantismo e intolleranza.

Leggi tutto...

Pagina 9 di 11

Seguici su Twitter